it_IT Home Blogo.it - Ultime notizie della sezione Home Sun, 17 Jun 2018 23:33:06 +0000 Sun, 17 Jun 2018 23:33:06 +0000 Zend_Feed_Writer 2 (http://framework.zend.com) http://www.blogo.it/home 2004-2014 Blogo.it Mondiali: la Svizzera ferma il Brasile Germania ko con il Messico. Highlights, risultati e classifiche]]> Sun, 17 Jun 2018 22:01:19 +0000 http://www.calcioblog.it/post/732780/brasile-svizzera-1-1-highlights-e-video-gol-mondiali-russia-2018 http://www.calcioblog.it/post/732780/brasile-svizzera-1-1-highlights-e-video-gol-mondiali-russia-2018 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Brasile-Svizzera 1-1. La Rostov Arena ha ospitato stasera uno dei match più attesi di questa prima giornata della fase a gironi dei Mondiali di Russia 2018.
Ma raccontiamo la partita con ordine.

Nel primo tempo il Brasile è partito bene e al 12' ha avuto un'ottima occasione con Paulinho, che ha raggiunto un cross in area e ha tirato la palla che è finita di poco a lato del palo destro. I carioca hanno continuato a farsi vedere in attacco, mentre la Svizzera è apparsa in sofferenza e al 19' è arrivato il gol di Coutinho: dopo una serie di batti e ribatti tra gli attaccanti brasiliani e la difesa elvetica, il numero 11 verdeoro ha raccolto un rimbalzo poco distante dalla linea destra dell'area e dal suo piede è partito un meraviglioso tiro a effetto che è entrato alle spalle di Sommer, portando il Brasile in vantaggio. A questo punto però Marcelo e compagni si sono un po' seduti sugli allori e un'altra buona occasione l'hanno trovata solo nel recupero con Thiago Silva, che, di testa, ha colpito la palla ricevuta dal calcio d'angolo, ma non è riuscito a deviarla in rete. Si è così andati negli spogliatoi con il Brasile in vantaggio per un solo gol.

Nel secondo tempo il Brasile è apparso un po' troppo lezioso nei primi minuti e infatti ha pagato subito questo suo atteggiamento, perché al 50' è arrivato il gol del pareggio firmato da Zuber, che, di testa, ha colpito in rete la palla battuta dal corner da Shaqiri. Al 58' il Brasile ha avuto un'occasione per il 2-1 con Neymar, ma il suo tiro è stato bloccato dalla difesa svizzera. I verdeoro sono tornati pericolosi con Coitunho al 70', con un tiro che è finito largo sulla destra, poi Firmino ha colpito la palla al volo all'82' e l'ha mandata di poco sopra la traversa. Ancora Firmino al 90', quando di testa ha colpito la palla verso la porta, ma Sommer ha parato. Due minuti dopo Miranda ha avuto sul piede, dal limite dell'area, la palla per la vittoria, ma il suo tiro è finito a largo del palo sinistro. Infine l'ultima occasione della partita al 96' con Renato Augusto che ha tirato al volo, ma la Svizzera si è salvata ancora.

Brasile-Svizzera 1-1: video

CLICCA QUI per gli highlights di Brasile-Svizzera 1-1.

Brasile-Svizzera 1-1: tabellino

Brasile-Svizzera 1-1

Marcatori: pt 19′ Coutinho; 50' Zuber

BRASILE (4-2-3-1): Alisson 6; Danilo 6, Thiago Silva 6.5, Miranda 5, Marcelo 6.5; Casemiro 6 (14′ st Fernandinho 6), Paulinho 5.5 (21′ st Renato Augusto 6); Willian 5.5, Coutinho 6.5, Neymar 6.5, Gabriel Jesus 5.5 (34′ st Firmino ng). All. Tite

SVIZZERA (4-2-3-1): Sommer 6.5; Lichtsteiner 5.5 (41′ st Lang ng), Schar 6, Akanji 6, Rodríguez 5,5; Xhaka 6, Behrami 6 (25′ st Zakaria 6); Shaquiri 6.5, Dzemaili 6, Zuber 6.5; Seferovic 5 (34′ st Embolo ng). All. Petkovic

Arbitro: Ramos 6.5 (MEX)
Ammoniti: Licthsteiner, Casemiro, Schar, Behrami

PROSEGUI LA LETTURA

Mondiali: la Svizzera ferma il Brasile é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 00:01 di Monday 18 June 2018

]]>
0
Migranti, la nave Aquarius è arrivata a Valencia Sun, 17 Jun 2018 09:28:57 +0000 http://www.polisblog.it/post/395837/aquarius-valencia http://www.polisblog.it/post/395837/aquarius-valencia redazione Blogo.it redazione Blogo.it

La terraferma è finalmente arrivata per i migranti a bordo dell'Aquarius. Dopo nove giorni in mare, tra stallo e viaggio verso la Spagna, la nave dell'Ong SOS MEDITERRANEE è arrivata al porto di Valencia poche ore fa insieme alle due navi italiane che l'avevano scortata e che si erano fatti carico di una parte dei 629 migranti.

La prima ad attraccare è stata la nave Dattilo della Guardia Costiera italiana con a bordo 274 persone. Una volta terminate le procedure di sbarco è stata proprio la nave Aquarius ad entrare nel porto e far scendere le 106 persone a bordo, mentre la nave Orione della Marina Militare italiana è entrata per ultima con i 249 migranti che stava trasportando.

Al molo 1 del porto della città spagnola la Croce Rossa aveva prontamente allestito due grandi tendoni necessari per il primo screening sanitario dei 629 migranti e lo smistamento: le persone che hanno bisogno di cure verranno trasferite quanto prima negli ospedali della città, mentre chi è i buone condizioni di salute raggiungerà i vari centri di accoglienza che si trovano nella Comunità Valenciana.

PROSEGUI LA LETTURA

Migranti, la nave Aquarius è arrivata a Valencia é stato pubblicato su Polisblog.it alle 11:28 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Di Maio risponde a Foodora sul Decreto dignità Sun, 17 Jun 2018 11:30:23 +0000 http://www.polisblog.it/post/395858/foodora-italia-il-ceo-impossibile-assumere-tutti-i-rider http://www.polisblog.it/post/395858/foodora-italia-il-ceo-impossibile-assumere-tutti-i-rider redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Foodora

Aggiornamento - Il ministro Luigi Di Maio ha risposto tramite il suo account Facebook dicendo che nei prossimi giorni incontrerà anche i rappresentanti delle aziende come Foodora e ha ribadito la sua guerra al precariato. Ecco le sue parole:

"Sono contento che finalmente si inizi a parlare dei diritti dei riders e di tutti i ragazzi che lavorano per le piattaforme digitali. Oggi il managing director di Foodora Italia ha criticato alcuni punti della bozza del Decreto Dignità che riguarda proprio i riders. È giusto che su questo tema ci si confronti pubblicamente e infatti dopo aver incontrato i ragazzi, domani alle 14 al Ministero del Lavoro incontrerò anche i rappresentanti delle aziende, compresa Foodora, ma anche Deliveroo, JustEat, Glovo e Domino’s Pizza.
Da Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico ho tutta la volontà di favorire la crescita di nuove attività legate alla gig economy e nessuno vuole demonizzare le attività legate all’uso di piattaforme innovative. Ma ho il dovere di tutelare i ragazzi che lavorano in questo settore. I riders oggi sono il simbolo di una generazione abbandonata dallo Stato.
Le innovazioni servono a far migliorare la qualità della vita dei cittadini e se si creano ingiustizie a scapito di giovani o meno giovani, spetta allo Stato intervenire con fermezza.
Da Ministro ho deciso di dichiarare guerra al precariato. Lo stato continuo di precarietà e incertezza dei giovani italiani sta disgregando la nostra società. Sta facendo impennare il consumo di psicofarmaci. E facendo calare la crescita demografica.
La mia intenzione è garantire da un lato le condizioni migliori per i lavoratori, dall'altro consentire alle aziende di operare con profitto per creare nuovo lavoro.
Se lavoriamo insieme l'Italia diventerà il modello da seguire per le attività legate alle imprese che operano su piattaforme digitali.
Ma sia chiaro. Non si accettano ricatti. I nostri giovani prima di tutto"

Il CEO di Foodora: "Impossibile assumere tutti i rider"

Il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, in uno dei primi incontri dopo il giuramento, aveva ricevuto dei rappresentati dei rider che da tempo chiedono in Italia gli stessi diritti degli altri lavoratori. E qualcosa ha iniziato a muoversi con le prime anticipazioni sul cosiddetto "decreto dignità" a cui si sta lavorando in questi giorni e proprio a proposito dei rider, o dei fattorini che effettuato consegne a domicilio che dir si voglia, Di Maio pochi giorni fa aveva dichiarato:

Con questi ragazzi abbiamo parlato in maniera molto libera e diretta. Sono una categoria nuova di lavoratori che non hanno praticamente nessuna tutela in questo momento. [...] Questi ragazzi avranno finalmente tutte le tutele Inps e Inail, un salario minimo orario e vogliamo espressamente proibire la retribuzione a cottimo. Porteremo questo decreto al primo consiglio dei ministri utile, spero entro la fine di giugno in modo da risolvere la situazione in poche settimane.

E se da un lato il governo vuole impegnarsi su questo fronte, le aziende che dovrebbero assumere i rider devono iniziare a fare i conti con le possibile conseguenze di questo decreto. Oggi il Corriere della Sera ha intervistato Gianluca Cocco, amministratore delegato di Foodora Italia - leader del food delivery insieme a JustEat, Glovo o Moovenda - che ha chiarito la situazione:

Se fossero vere le anticipazioni del decreto dignità che il ministro Di Maio ha fornito alle delegazioni di rider incontrate, dovrei concludere che il nuovo governo ha un solo obiettivo: fare in modo che le piattaforme digitali lascino l’Italia. Quella che filtra è una demonizzazione della tecnologia che ha dell’incredibile, quasi medievale e in contraddizione con lo spirito modernista del Movimento 5 Stelle.

Cocco, dati alla mano, precisa che solo il 10% dei rider considera quel lavoro un lavoro stabile. La maggior parte lo vede come un lavoro per arrotondare o come un secondo lavoro o attività di transizione, tanto che secondo un sondaggio condotto dall'INPS un rider fa questo lavoro in media per 4 mesi e poi passa ad altro. Il motivo, però, potrebbe essere riconducibile anche ai pochi diritti che vengono loro riconosciuti.

A proposito di Foodora, Coco spiega che l'azienda in Italia conta circa 40 dipendenti a tutti gli effetti che si occupano di coordinamento e di attività amministrativa:

Poi abbiamo qualche migliaio di collaboratori a cui applichiamo il contratto di co.co.co. Il nostro lavoro dura due-tre ore nella fase del pranzo e circa quattro al tempo della cena e i rider si alternano. Il 75% in una settimana lavora meno di 25 ore. Non è uno schema da 8 ore al giorno come nel ‘900. Se Di Maio vuole che i player tecnologici lascino l’Italia lo dica chiaramente.

Quanto guadagna un rider di Foodora?

Oggi un nostro fattorino guadagna 5 euro per ciascuna consegna e in un’ora ne può fare anche tre. In busta paga gli entrano 3,60 euro, il resto è contribuzione Inps e Inail. Se ne può discutere rispettando però la sostenibilità del conto economico delle nostre aziende.

Da un lato, insomma, ci sono i rider che chiedono diritti paragonabili ad altri lavoratori e il governo che sembra intenzionato a muoversi su quel fronte, dall'altro lato ci sono però le aziende che minacciano di abbandonare il mercato italiano. La soluzione, come al solito, sta nel mezzo.

Foto | Pagina FB di Foodora

PROSEGUI LA LETTURA

Di Maio risponde a Foodora sul Decreto dignità é stato pubblicato su Polisblog.it alle 13:30 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Matteo Salvini: "Abbiamo finito di fare gli zerbini" Sun, 17 Jun 2018 10:42:53 +0000 http://www.polisblog.it/post/395841/matteo-salvini-zerbini http://www.polisblog.it/post/395841/matteo-salvini-zerbini redazione Blogo.it redazione Blogo.it

Matteo Salvini

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini non perde occasione per ribadire un concetto che ormai è chiaro a tutti: non vuole i migranti in Italia e non fa che sottolinearlo in qualsiasi momento. Oggi è la volta del Corriere Della Sera a dar voce agli sfoghi del vicepremier leghista:

La verità è che abbiamo finito di fare gli zerbini. Prima ci usavano, neppure c’era bisogno di parlarci, con l’Italia: ci davano per scontati. Ora, che la musica sia un po’ cambiata lo hanno capito tutti. Tranne l’ong tedesca che si permette di dare del fascista al vicepremier italiano. Pazzesco...

Il riferimento è al tweet di ieri da parte dell'Ong Lifeline, che dopo le dichiarazioni di Salvini aveva replicato dando al leader leghista del fascista. Il ministro dell'Interno ha proseguito anticipato che le navi che soccorrono i migranti nel Mediterraneo potrebbero non essere le sole a venir bloccate:

Dopo le navi delle ong, potremmo fermare anche quelle che arrivano nei nostri porti cariche di riso cambogiano. Io sono assolutamente a fianco della Coldiretti.

Sempre sul fronte dei flussi migratori, Salvini conferma che l'Italia non è più da sola e che l'Europa sta iniziando a tenerla in considerazione:

Si apre una stagione nuova. E nessuno lo dice con più soddisfazione di me che sono stato europarlamentare per nove anni con la sensazione nettissima che l’Italia non fosse ascoltata. [...] Sul tema dell’immigrazione la Germania dimostra di comprendere il nostro punto di vista. Il ministro Seehofer dice “andiamoci piano” e l’Afd è molto più spinta di noi.

Foto | Facebook

PROSEGUI LA LETTURA

Matteo Salvini: "Abbiamo finito di fare gli zerbini" é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:42 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Francia: donna aggredisce due persone gridando "Allah akbar" Sun, 17 Jun 2018 15:03:26 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/596795/francia-donna-aggredisce-2-persone-gridando-allah-akbar http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/596795/francia-donna-aggredisce-2-persone-gridando-allah-akbar Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

francia allah

Donna "velata" aggredisce due persone gridando "Allah akbar": è accaduto a Seyne sur mer, nel sud della Francia, ma non è ancora chiaro se si tratti di un atto terroristico o di un’iniziativa isolata. Stando alla prima ricostruzione riportata dal ‘Nice Matin’ sulla base di alcune testimonianze oculari, una giovane donna vestita di nero e che indossava il velo, ha attaccato due persone all’interno di un supermercato. In un primo momento, sembrava che la ragazza stesse avendo un alterco alla cassa, ma ad un certo punto avrebbe estratto un taglierino e urlato "Allah akbar".

Bloccata dalle persone che erano alla cassa, la donna è riuscita comunque a ferirne due: uno dei clienti è infatti stato colpito al petto ed è stato ricoverato in ospedale, mentre una cassiera ha rimediato una ferita più lieve vicino ad un occhio. Sulla vicenda, il procuratore Bernard Marchal si è espresso così a Le Figaro:

"Apparentemente si tratta dell'atto isolato di una persona con problemi psichici accertati, ma comunque questo non esclude l'ipotesi che sia radicalizzata".

Subito dopo l’accaduto, la donna è stata arrestata ed è ora guardata a vista. Perquisizioni sono state disposte presso il suo appartamento per capire se abbia legami con cellule terroristiche, ma per ora le ipotesi a suo carico rimangono quelle di tentato omicidio e apologia di reato a carattere terroristico.

"Non sappiamo ancora se si tratti di terrorismo - ha aggiunto il procuratore - ma di certo si tratta di un atto terrorizzante, perché quell'uomo non aveva fatto nulla si è ritrovato aggredito alla cassa di un supermercato".

PROSEGUI LA LETTURA

Francia: donna aggredisce due persone gridando "Allah akbar" é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 17:03 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Milano, agguato in strada: ucciso Assan Diallo Sun, 17 Jun 2018 09:56:36 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/596791/milano-omicidio-assan-diallo http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/596791/milano-omicidio-assan-diallo Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

Assan Diallo

Omicidio ieri sera in strada a Corsico, alle porte di Milano. Erano quasi le 23 quando cinque colpi di pistola esplosi da ignoti hanno tolto la vita il 54enne Assan Diallo, cittadino senegalese residente in Italia insieme alla moglie e alla figlia di undici anni.

Ignoti, non è chiaro al momento se sia stata una sola persona ad agire, hanno aperto il fuoco contro l'uomo, mentre si stava recando a casa. Diallo è stato raggiunto da due colpi alla testa, due al torace e uno al braccio. Per lui non c'è stato nulla da fare, i soccorsi subito giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Gli inquirenti stanno indagando a 360 gradi e tra le piste battute c'è anche quella dell'omicidio a sfondo razziale. Pochi i dubbi che si sia trattato di una vera e propria esecuzione e non è escluso che l'agguato abbia dei collegamenti con un'aggressione verbale avvenuta il giorno prima, quando Diallo era stato insultato per il colore della pelle e aggredito mentre stava rincasando.

L'uomo lavorava per la sicurezza di alcuni locali della zona ed è stata sua moglie Olivia a denunciare alle autorità l'aggressione subita meno di 24 ore prima dell'omicidio: "Ieri ha litigato con un uomo che l’ha seguito fino a casa. Lo aveva offeso e insultato per il suo colore della pelle".

Ogni pista al momento viene ritenuta valida e gli inquirenti stanno scavando nella vita della vittima, cercando di ricostruire le frequentazioni degli ultimi giorni e gli incontri delle ultime ore.

Foto | Facebook

PROSEGUI LA LETTURA

Milano, agguato in strada: ucciso Assan Diallo é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 11:56 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Coldiretti: 2,7 milioni di italiani alla mensa dei poveri Sun, 17 Jun 2018 14:19:07 +0000 http://www.polisblog.it/post/395866/coldiretti-2017-27-milioni-italiani-mensa-poveri http://www.polisblog.it/post/395866/coldiretti-2017-27-milioni-italiani-mensa-poveri redazione Blogo.it redazione Blogo.it

mensa poveri

Nel 2017 ben 2,7 milioni di italiani hanno fatto ricorso alla mensa dei poveri o ai pacchi alimentari: lo sottolinea la Coldiretti, che evidenzia come tra le categorie più deboli nel nostro Paese ci siano i bambini di età inferiore ai 15 anni (455mila) e gli over 65 (200mila anziani), oltre ai 100mila senza fissa dimora. Per fortuna, sul territorio nazionale operano numerose organizzazioni dedite alla distribuzione di alimenti, come la Caritas Italiana, il Banco Alimentare, la Croce Rossa, la Comunità di Sant'Egidio" e compagnia. In tutto, sono 10.607 le strutture periferiche - mense e altri centri di distribuzione alimenti – promosse da 197 enti riconosciuti dall’Agea.

Sono sempre più frequenti le iniziative volte ad aiutare chi non riesce ad avere almeno un pasto caldo al giorno, ma anche quelle che hanno l’obiettivo di sensibilizzare chi ha di più contro lo spreco alimentare. Coldiretti e Campagna Amica, ad esempio, a Torino hanno avviato per la prima volta un’iniziativa intitolata "spesa sospesa" e a favore della Caritas. Presso i 150 banchi del mercato è possibile così fare una donazione libera per consentire di fare la spesa per i più bisognosi: frutta e verdura, formaggi, salumi e ogni altro tipo di genere alimentare.

Sprechi alimentari: gli ultimi dati



Il report Coldiretti fornisce anche i dati relativi agli sprechi alimentari. Ebbene, tre italiani su 4, ossia il 71% circa della popolazione, nel 2017 ha diminuito o annullato gli sprechi tramite le strategie più comuni, ossia tramite il ritorno in cucina degli avanzi, una maggiore attenzione alle scadenze dei prodotti e la richiesta della family bag al ristorante. Secondo l’ultimo report, gli sprechi domestici costituiscono il 54% del totale, mentre quelli della ristorazione si fermano al 21%, contro il 15% della distribuzione commerciale e l’8% dell’agricoltura e il 2% della trasformazione. Ogni anno finiscono nel bidone prodotti per un valore di 16 miliardi di euro.

"Non si tratta quindi solo di un problema etico - conclude la Coldiretti - , ma anche di una situazione che determina effetti sul piano economico ed ambientale per l'impatto negativo sul dispendio energetico e sullo smaltimento dei rifiuti".

PROSEGUI LA LETTURA

Coldiretti: 2,7 milioni di italiani alla mensa dei poveri é stato pubblicato su Polisblog.it alle 16:19 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Macedonia, firmato l'accordo storico con la Grecia Sun, 17 Jun 2018 13:03:57 +0000 http://www.polisblog.it/post/395862/macedonia-del-nord-accordo-grecia http://www.polisblog.it/post/395862/macedonia-del-nord-accordo-grecia Daniele Particelli Daniele Particelli

Zoran Zaev Alexis Tsipras

A pochi giorni dall'annuncio ufficiale, oggi Grecia e Macedonia hanno siglato l'accordo che mette fine a una diatriba lunga quasi 30 anni sul nome dell'ex Repubblica Jugoslava di Macedonia.

Il nome Repubblica di Macedonia fu scelto nel 1991 in seguito alla separazione dalla Jugoslavia, ma la Grecia avviò prontamente una disputa su quel nome, lo stesso che indica l'attuale regione greca della Macedonia, a nord del Paese proprio al confine con la Repubblica di Macedonia.

Oggi, a 27 anni di distanza e a pochi giorni dal raggiungimento di un accordo, è arrivata la firma dei ministri degli esteri dei due Paesi, in presenza del primo ministro greco Alexis Tsipras e di quello macedone Zoran Zaev, incontratisi simbolicamente al confine tra le due nazioni, sul versante greco del Lago di Prespa: l'ex Paese jugoslavo si chiamerà ufficialmente Repubblica di Macedonia del Nord.

L'accordo dovrà essere ora approvato sia dal Parlamento della Macedonia del Nord sia dal cittadini attraverso un referendum popolare nei prossimi mesi.

Foto | Facebook

PROSEGUI LA LETTURA

Macedonia, firmato l'accordo storico con la Grecia é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:03 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Vaccini contro la resistenza agli antibiotici Sun, 17 Jun 2018 15:15:33 +0000 http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/576124/vaccini-contro-la-resistenza-agli-antibiotici-gli-studi-di-rino-rappuoli http://scienzaesalute.blogosfere.it/post/576124/vaccini-contro-la-resistenza-agli-antibiotici-gli-studi-di-rino-rappuoli Patrizia Chimera Patrizia Chimera

vaccini

Vaccini contro la resistenza batterica agli antibiotici? E' quello che stanno studiando alcuni esperti internazionali, come ad esempio il microbiologo Rino Rappuoli, considerato il padre italiano dei vaccini moderni. Insieme al suo team, ad esempio, ha ideato il vaccino contro il meningococco B, utilizzato con successo in tutto il mondo.

A cosa serve un vaccino contro i batteri resistenti agli antibiotici? Serve a prevenire la morte di circa 700mila persone che nel mondo sono decedute a causa di infezioni resistenti, per le quali gli antibiotici a disposizione non hanno funzionato come trattamento. Nella maggior parte dei casi si tratta di infezioni ospedaliere contratte durante il ricovero di pazienti sottoposti a terapie che abbassano le difese del sistema immunitario.

Secondo i recenti tassi dell'Oms, da qui al 2050 i superbug saranno responsabili di circa 10 milioni di decessi l'anno. Il microbiologo Rino Rappuoli racconta che stanno lavorando per sviluppare vaccini per rispondere alla resistenza batterica agli antibiotici, ma anche vaccini per prevenire il tumore alla prostata e il cancro al seno. Adesso stanno sperimentando il vaccino contro il gonococco, che provoca la gonorrea.

L'esperto poi sottolinea:

Negli anni abbiamo pensato più ai bambini che agli anziani, ma ora che la vita si è allungata dobbiamo cominciare a fare qualcosa anche per loro, servono vaccini che contrastino le malattie che colpiscono gli over 65.

Senza dimenticare l'importanza dei vaccini per i paesi del Terzo Mondo:
C'è un vaccino registrato contro la malaria. A fine anno, come ha indicato l'Oms, verrà usato in tre Paesi africani. Non è un vaccino perfetto perchè ha un'efficacia che va dal 30 al 50% a seconda della dose e della fascia di età. Ma è già qualcosa.

Via | Ansa

Foto iStock

PROSEGUI LA LETTURA

Vaccini contro la resistenza agli antibiotici é stato pubblicato su Scienzaesalute.blogosfere.it alle 17:15 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Usa: rissa scatena sparatoria all’Art festival, un morto Sun, 17 Jun 2018 17:24:11 +0000 http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/596801/usa-rissa-scatena-sparatoria-art-festival-1-morto-20-feriti-video http://cronacaeattualita.blogosfere.it/post/596801/usa-rissa-scatena-sparatoria-art-festival-1-morto-20-feriti-video Redazione Blogo.it Redazione Blogo.it

USA SPARATORIA

Finisce nel sangue l’Art Festival di Trenton, nel New Jersey: due uomini hanno aperto il fuoco ferendo 20 persone, di cui 4 in gravi condizioni. Sta peggio di tutti un ragazzino di 13 anni, le cui condizioni sembrano essere disperate. Secondo quanto riferiscono le autorità americane, all’evento stavano partecipando circa 1.000 persone, quando ha preso il via la sparatoria. L’Art festival di Trenton è un avvenimento che prevede 24 ore di arte e intrattenimento, aperto ad artisti di ogni età.

Secondo una prima ricostruzione grazie alle testimonianze dei presenti, una lite sarebbe sfociata in rissa e alcuni dei presenti avrebbero aperto il fuoco. Il bilancio provvisorio è di 20 ferito e un morto, uno dei due presunti autori della sparatoria. Le cruente immagini della scena all'arrivo della polizia, sono state riprese da alcuni passanti che le hanno pubblicate su Facebook e YouTube. Si tratta di immagini forti, la cui visione è sconsigliata ad un pubblico particolarmente sensibile.

PROSEGUI LA LETTURA

Usa: rissa scatena sparatoria all’Art festival, un morto é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 19:24 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Beppe Grillo, Pippo Baudo e la Presidenza Rai Sun, 17 Jun 2018 09:41:25 +0000 http://www.tvblog.it/post/1547413/beppe-grillo-pippo-baudo-e-la-presidenza-rai http://www.tvblog.it/post/1547413/beppe-grillo-pippo-baudo-e-la-presidenza-rai Hit Hit

Pippo Baudo presidente della Rai. L'idea circola negli ambienti televisivi e non televisivi nostrani e francamente ci pare una buona idea. Lui, in una chiacchierata con il quotidiano gratuito "Leggo" ha detto che questo incarico, anagraficamente parlando, non la sopporterebbe perchè pieno di lavoro e con tanti rischi, ma forse varrebbe la pena provare.

Il prossimo anno, il 2019, Baudo compie 60 anni di carriera televisiva. Ora dice che gli piace fare semplicemente l'ospite nella Tv di oggi, ma qualcosa di più e qualcosa di diverso forse farebbe al caso suo, anche alla veneranda età di 82 anni.

Secondo quanto apprendiamo pare che sia stato lo stesso Beppe Grillo a pensare a lui per la prossima presidenza della Rai, il cui nuovo CDA verrà nominato fra un mesetto. Proprio da queste colonne, tre anni fa nella nostra rubrica "I Fantastici di Pippo" Baudo ricordò la sua amicizia con Grillo e come ebbe modo di scoprirlo a Milano, per poi lanciarlo nel programma della lotteria Italia Secondo voi.

Baudo ebbe un ruolo dirigenziale in Rai negli anni novanta quando Letizia Moratti, allora Presidente della tv pubblica, ebbe modo di offrirgli la direzione artistica della tre reti, dopo avergli proposto la direzione di Rai1, che lui declinò e fu poi affidata al grande Brando Giordani. Ora per Pippo sarebbe in serbo un ruolo meno operativo, quale è appunto quello di Presidente. Vedremo dunque se Baudo, spinto dall'offerta di Grillo e di altri, accetterà questo ruolo, che potrebbe essere davvero il coronamento di una carriera televisiva incomparabile.

PROSEGUI LA LETTURA

Beppe Grillo, Pippo Baudo e la Presidenza Rai é stato pubblicato su Tvblog.it alle 11:41 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Analisi Auditel: i Mondiali di calcio battono tutti Sun, 17 Jun 2018 10:52:35 +0000 http://www.tvblog.it/post/1547423/analisi-auditel-la-serata-di-sabato-16-giugno-fra-croazia-nigeria-e-i-cavalli-di-battaglia-di-gigi-proietti http://www.tvblog.it/post/1547423/analisi-auditel-la-serata-di-sabato-16-giugno-fra-croazia-nigeria-e-i-cavalli-di-battaglia-di-gigi-proietti Hit Hit

La serata parte con la curva del Tg1 nettamente al comando fra il 20 ed il 25% di share, con la curva del Tg5 che scorre nel corridoio che va dal 15 al 20% di share. La curva di Italia1 con Mondiali Mediaset Live scorre terza fra il 10 ed il 15% di share, con la curva del Tg La7 sulla linea del 5% e quella del Tg2 che tocca la soglia del 10% di share.

Prime time con la curva azzurra dell'incontro di calcio Croazia-Nigeria valevole per i Campionati del mondo di calcio diffuso da Italia1 al comando al primo tempo fin verso la soglia del 25% e al secondo in calo al 21%. Buona la curva blu della replica di Cavalli di battaglia che scorre seconda fra il 10 ed il 15%, con tutte le altre linee dal 10% in giù.

Seconda serata, Cavalli di battaglia a parte, con la curva azzurra del varietà calcistico Tiki Taka Russia che scorre ottimamente fra il 10 ed il 15% di share, seguita dalla curva di Canale 5 che scorre attorno al 7% con il film Il peso del male.

PROSEGUI LA LETTURA

Analisi Auditel: i Mondiali di calcio battono tutti é stato pubblicato su Tvblog.it alle 12:52 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Reazione a catena, Tony Renis: "Mi manca Insegno" Sun, 17 Jun 2018 14:41:58 +0000 http://www.tvblog.it/post/1547426/reazione-a-catena-tony-renis-pino-insegno http://www.tvblog.it/post/1547426/reazione-a-catena-tony-renis-pino-insegno Massimo Falcioni Massimo Falcioni

pino-insegno-reazione-a-catena-2013-rai1.jpg

Nel frattempo il suo successore ha a sua volta passato il testimone, ma nonostante ciò per Pino Insegno quella con Reazione a catena resta una faccenda non chiusa.

A stuzzicarlo, durante un’intervista rilasciata a Voice Anatomy, è stato niente meno che Tony Renis, intento a ricordargli in maniera nostalgica le quattro edizioni condotte dall’attore e doppiatore romano.

Devo dirti una cosa, ci manca la tua Reazione a Catena”, ha confessato il produttore. Immediata la replica di Insegno, che ha dimostrato di non aver mai mandato giù la sostituzione risalente al 2014:

“Non dirlo a me, non dirlo a me. Dillo a qualcuno ma in qualche modo qualcosa succederà. Sai che nella vita succede tutto e il contrario di tutto ma poi il tempo darà ragione, è galantuomo in tutto”.

Partito in sordina nell’estate di undici anni fa, il game del preserale di Raiuno venne inizialmente affidato a Pupo. La sua avventura proseguì per un triennio, per fare posto proprio ad Insegno che, sul più bello, subì il sorpasso da parte di Amadeus. Un altro quadriennio e anche per il presentatore di Ora o mai più sarebbe arrivato il momento dell’addio, con l’avvento di Gabriele Corsi.

Insegno non ha mai celato l’affetto per un progetto mollato non per sua volontà. Un avvicendamento sofferto, che ebbe addirittura un’anticipazione polemica un anno prima, quando la stampa ipotizzò un addio – smentito - che si sarebbe comunque materializzato a distanza di dodici mesi. "Dopo tre anni che tu conduci con grande successo qualcosa, non ti aspetti che ci siano dubbi sulla conduzione, visto che il successo del programma è stato in crescendo”, aveva dichiarato all'epoca a Tv Blog.

PROSEGUI LA LETTURA

Reazione a catena, Tony Renis: "Mi manca Insegno" é stato pubblicato su Tvblog.it alle 16:41 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Il regista di Domm non esclude "Doomguy" nel reboot Sun, 17 Jun 2018 07:29:34 +0000 http://www.cineblog.it/post/787007/doom-il-regista-tony-giglio-non-esclude-la-presenza-di-doomguy-nel-reboot http://www.cineblog.it/post/787007/doom-il-regista-tony-giglio-non-esclude-la-presenza-di-doomguy-nel-reboot Pietro Ferraro Pietro Ferraro

doom-il-regista-tony-giglio-non-esclude-la-presenza-di-doomguy-nel-reboot-1.jpg

Tony Giglio, regista del nuovo Doom, ha smentito le voci che "Doomguy" non apparirà nel nuovo film. "Doom" è uno dei franchise di videogiochi più influenti della storia, con il gioco originale del 1993 che ha reso gli sparatutto in prima persona uno dei generi di gioco più popolari di sempre. I giochi di "Doom", che non hanno mai puntato sulla trama ma su azione frenetica e violenza ai massimi livelli, di solito sono caratterizzati da un eroe senza nome, soprannominato "Doomguy", che deve farsi strada attraverso orde di demoni su una base di Marte.

Nel 2005 usciva il deludente film "Doom" con protagonista Dwayne Johnson, in cui elementi della trama del gioco come inferi e demoni venivano rimossi a favore di un esperimento genetico dalle conseguenze terrificanti. Sono due gli elementi che tutti ricordano del Doom originale, uno era The Rock in versione "cattivo" e l'altra era una singola scena d'azione in prima persona che omaggiava direttamente il videogioco, tutto il resto come recita una famosa canzone "è noia". Il film non è riuscito a recuperare il budget investito, ma come capita spesso con alcuni flop, anche "Doom" si è conquistato negli anni il suo zoccolo duro di fan, ma vale la pena sottolineare che lo stesso The Rock non è un estimatore del film.

doom-il-regista-tony-giglio-non-esclude-la-presenza-di-doomguy-nel-reboot-2.jpg

Le prime notizie di un nuovo film di "Doom" sono emerse online nell'aprile 2018, con l'attrice Nina Bergman che confermava di aver firmato per un ruolo nel film. In seguito abbiamo appreso che il film sarebbe stato un vero e proprio reboot "direct-to-video" al femminile, e che l'attrice Amy Manson (Once Upon A Time) sarebbe stata la protagonista. Alcuni fan sono rimasti delusi nel sentire che "Doomguy" probabilmente non sarebbe apparso, ma il regista Tony Giglio ha recentemente dichiarato ad un fan su Twitter che quelle voci sono false.

Il nuovo "Doom" non ha ancora una data di uscita, ma Giglio ha segnalato ad un altro fan su Twitter il 2019 come periodo di rilascio del film. Giglio ha anche confermato che il film mostrerà demoni e riferimenti all'Inferno e che ci saranno sangue e violenza che contraddistinguevano l'originale. Sulla trama non ci sono dettagli confermati, ma sembra che includerà personaggi del videogioco Doom 3.

Il nuovo "Doom" segue un rilancio di grande successo del videogioco nel 2016, e un sequel appena annunciato all'E3 2018 che porterà Doomguy sulla Terra per combattere altre orde di demoni.ù

 

 

Fonte: Tony Giglio / Gamerzunite

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Il regista di Domm non esclude "Doomguy" nel reboot é stato pubblicato su Cineblog.it alle 09:29 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Box Office Usa: esordio record per Gli Incredibili 2 Sun, 17 Jun 2018 18:18:43 +0000 http://www.cineblog.it/post/787025/box-office-usa-incredibili-2-incassi http://www.cineblog.it/post/787025/box-office-usa-incredibili-2-incassi Federico Boni Federico Boni

gli-incredibili-2-nuove-locandine-del-film-danimazione-disney-pixar-7.jpg

Brad Bird è ufficialmente tornato. Gli Incredibili 2 ha sbancato il box office americano, con il maggiore esordio animato di sempre: 180 milioni di dollari in 72 ore. Disintegrato il precedente primato, appartenente a Finding Dory (135 milioni), così come il debutto del titolo originale nel 2004 (70 milioni). Si tratta della 3° miglior partenza del 2018 dopo Avengers: Infinity War e Black Panther. Tre titoli Disney, che sta letteralmente asfaltando la concorrenza anche quest'anno.

Detronizzato dopo una settimana Ocean’s 8, arrivato agli 79 milioni complessivi, con la comedy Tag, made in Warner, partita con 14.6 milioni in 3 giorni. A quota 193 milioni troviamo Solo: A Star Wars Story (339 worldwide), seguito dai 295 di Deadpool 2 (689 in tutto il mondo) e dai 27 dell'horror Hereditary, acclamato dalla critica. Debutto da 8 milioni per Superfly, con Avengers: Infinity War a quota 664 milioni (2,019,999,950 dollari worldwide), Drift arrivato ai 27 e la sorpresa Book Club ai 62. Uscito in 503 sale e massacrato dalla stampa, Gotti con John Travolta è partito con 1,670,000 dollari in cassa. Black Panther, nel frattempo, prosegue la sua corsa verso i 700 milioni di dollari. Al momento è fermo ai 699,615,354 dollari complessivi. Difficile, ma non impossibile.

Weekend molto atteso il prossimo grazie all'uscita monster di Jurassic World 2, che ha già incassato 202 milioni di dollari nel resto del mondo. Da battere i mostruosi 208,806,270 dollari incassati al debutto da Jurassic World nel 2015.

PROSEGUI LA LETTURA

Box Office Usa: esordio record per Gli Incredibili 2 é stato pubblicato su Cineblog.it alle 20:18 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Captain Marvel sarà musicato da una donna Sun, 17 Jun 2018 06:54:27 +0000 http://www.cineblog.it/post/787000/captain-marvel-sara-il-primo-cinecomic-musicato-da-una-donna http://www.cineblog.it/post/787000/captain-marvel-sara-il-primo-cinecomic-musicato-da-una-donna Pietro Ferraro Pietro Ferraro

captain-marvel-sara-il-primo-cinecomic-musicato-da-una-donna-2.jpg

Captain Marvel continua a fare la storia della Marvel. Non solo sarà il primo film dell'Universo Cinematografico Marvel incentrato su una supereroina, ma è anche scritto da donne e presenta una donna come co-regista.

Ora Marvel Studios ha arruolato Pinar Toprak per comporre la colonna sonora del film, segnando per la prima volta nella storia dell'Universo Cinematografico Marvel che una donna musicherà un film Marvel Studios. Toprak ha utilizzato Instagram per confermare la notizia.

Sono così entusiasta di annunciare che musicherò l'imminente Captain Marvel! È un onore incredibile far parte dell'Universo Marvel. Tanti pensieri mi passano per la testa e il principale è gratitudine. Molte persone da ringraziare per avermi aiutato in questo viaggio, ma prima di tutto i miei incredibili agenti Laura Engel e Richard Kraft per aver creduto in me dal primo giorno e Dave Jordan e i registi Anna Boden e Ryan Fleck per avermi dato questa opportunità di una vita. captainmarvel.

captain-marvel-sara-il-primo-cinecomic-musicato-da-una-donna-1.jpg

Pinar Toprak è una scelta coraggiosa, forse dettata non solo dal bisogno di un tocco femminile, ma anche dalla ricerca di qualcosa di fresco per l'UCM che a livello di colonne sonore ha incontrato qualche passo falso, vedi le musiche di Captain America: Civil War anche se Black Panther e Thor: Ragnarok hanno recentemente segnato un netto cambio di passo in positivo. Toprak ha recentemente musicato la serie tv Krypton di Syfy, oltre a comporre la musica per il famosissimo videogicoo Fortnite.

Anna Boden e Ryan Fleck (Half Nelson) dirigono "Captain Marve"l, che sta per concludere le riprese. Il film sarà ambientato negli anni '90 e vedrà protagonista la talentuosa Brie Larson. Clark Gregg (Agente Coulson) e Samuel L. Jackson (Nick Fury) ritornano come versioni più giovani dei loro personaggi con Lee Pace (Ronan l'accusatore) che riprenderà il suo ruolo da Guardiani della Galassia. "Captain Marvel" arriva nelle sale l'8 marzo 2019.

 


 


 

 

Fonte. THR

 

 

 

PROSEGUI LA LETTURA

Captain Marvel sarà musicato da una donna é stato pubblicato su Cineblog.it alle 08:54 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Beyoncé e Jay-Z: è uscito Everything Is Love Sun, 17 Jun 2018 14:47:58 +0000 http://www.soundsblog.it/post/510721/beyonce-jay-z-everything-is-love-album-in-coppia-tracklist http://www.soundsblog.it/post/510721/beyonce-jay-z-everything-is-love-album-in-coppia-tracklist Alberto Graziola Alberto Graziola

beyonce-jay-z-everything-love-13-62283.jpg

Everything Is Love è il titolo dell'album di Beyoncé insieme al marito Jay-z, uscito a sorpresa nelle scorse ore. E' un progetto che completa la saga di amore e infedeltà che iniziata con il boom di Lemonade di Beyoncé e che termina con un senso di rinnovamento e celebrazione in questo progetto relativamente breve (nella tracklist ci sono nove tracce).

"Apeshit" è il singolo che promuove il disco mentre è possibile ascoltare l'album in streaming esclusivamente tramite TIDAL.

Qui sotto la tracklist dell'album.

01. SUMMER

02. APESHIT

03. BOSS

04. NICE

05. 713

06. FRIENDS

07. HEARD ABOUT US

08. BLACK EFFECT

09. LOVEHAPPY

PROSEGUI LA LETTURA

Beyoncé e Jay-Z: è uscito Everything Is Love é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 16:47 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Laura Pausini a Sanremo 2019? La sua risposta... Sun, 17 Jun 2018 13:18:35 +0000 http://www.soundsblog.it/post/510703/laura-pausini-sanremo-2019-conduzione http://www.soundsblog.it/post/510703/laura-pausini-sanremo-2019-conduzione Alberto Graziola Alberto Graziola

laura-pausini.jpg

Claudio Baglioni sarà direttore artistico del Festival di Sanremo anche nel 2019. A dare l'annuncio è stato il DG Mario Orfeo con una nota stampa:

"Sono molto contento del positivo esito della trattativa sulla direzione artistica del prossimo Festival della Canzone italiana a Sanremo. È un grande onore oltre che motivo di orgoglio per tutta la Rai essere riusciti a convincere un grande musicista e compositore come Claudio Baglioni a concedere il bis seguendo un percorso di condivisione e di costruzione del progetto artistico. Da febbraio a oggi c'è stato un vero e proprio corteggiamento e non poteva essere altrimenti considerato il successo di critica e di pubblico e i record ottenuti nella sua prima volta da direttore del Festival. A Baglioni un grande in bocca al lupo per l’edizione numero 69 e per questa seconda avventura insieme con la Rai, con lo stesso entusiasmo che ha caratterizzato quella straordinaria di quattro mesi fa”.

Lo scorso anno, insieme a Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, Baglioni ha confermato e superato ogni aspettativa legata agli ascolti, confezionando un Festival vincente sotto molti punti di vista. Era inevitabile la speranza di un "Bis", ormai confermato dal punto di vista della direzione artistica. Ma chi salirà sul palco del Teatro Ariston?

Quasi ogni anno prende piede l'ipotesi di Laura Pausini conduttrice. Nei giorni scorsi, alla cantante è stata posta la domanda, in diretta, durante un'intervista a Radio Subasio:

Bisogna vedere. Non so cosa dovrò fare a febbraio. Da 3 anni me lo chiedono, anche con Paola Cortellesi. Solo che effettivamente quest’anno non potevo farlo perché sono partita da Sanremo per far conoscere il nuovo disco e l’anno precedente non c’eravamo tutte e due. Magari un giorno succederà

E quando lo speaker Roberto Gentile ha domandato chi le piacerebbe annunciare tra i cantanti in gara, lei ha risposto così:

"A me piace molto Niccolò Fabi. Vorrei che venisse a dare il suo tocco di classe e nello stesso tempo di modernità, perché lui è classico e moderno mentre scrive. Ogni giorno mi sveglio con qualche canzone in testa. Oggi ad esempio con “È non è” di Niccolò. L’ho cantata nel disco ‘Io canto’. Lui mi piace da sempre, tra l’altro, abbiamo iniziato insieme, ad un concorso che si chiamava Sanremo Famosi».

PROSEGUI LA LETTURA

Laura Pausini a Sanremo 2019? La sua risposta... é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 15:18 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Christina Aguilera parla del duetto con Pink Sat, 16 Jun 2018 01:23:47 +0000 http://www.soundsblog.it/post/510642/christina-aguilera-liberation-duetto-pink-basta-pausa-dalla-musica http://www.soundsblog.it/post/510642/christina-aguilera-liberation-duetto-pink-basta-pausa-dalla-musica Alberto Graziola Alberto Graziola

liberation-aguilera.jpg

E' uscito Liberation, il nuovo album di Christina Aguilera a distanza di 6 anni dalla sua ultima fatica, Lotus, rilasciato nel 2012. In attesa di scoprire il riscontro di vendite, sembra che la critica abbia (nella maggior parte dei casi) apprezzato il comeback dell'artista. Nella tracklist ci sono molte collaborazioni (tra queste, spicca quella con Demi Lovato in "Fall in line") ma non c'è traccia della collaborazione con Pink, confermata anche dalla stessa collega. E Christina ammette che non è affatto stata cestinata:

"C'è una grande canzone che abbiamo fatto insieme. E ci sono alcuni brani che non hanno visto la luce del giorno in questo particolare disco, ma sono nella mia tasca posteriore. Mi piacerebbe davvero pubblicare questa canzone in un modo davvero divertente, divertente e collaborativo. Pink è una così grande artista ed è diventata una forza così potente per le donne, penso che sia fantastica. E suona incredibile nel pezzo. Ne ho già parlato prima, ma non voglio fare ancora una lunga pausa"

Xtina conferma, appunto, la sua intenzione di non far passare così tanto tempo per il suo prossimo disco:

"Dopo questo album, sono tornato nella mia modalità artista. Non voglio lasciarla andare di nuovo. Ho una grande squadra di autori e persone accanto a me che posso avere solo ora. È stato fantastico poter dedicare del tempo a questo disco per conoscere queste persone. Continueremo ad andare avanti, quindi forse c'è un altro disco in uscita prima di quello che pensiate, dopo questo"

Via | Idolator

PROSEGUI LA LETTURA

Christina Aguilera parla del duetto con Pink é stato pubblicato su Soundsblog.it alle 03:23 di Saturday 16 June 2018

]]>
0
Mondiali: il decisivo gol di Lozano in Germania-Messico Sun, 17 Jun 2018 19:00:59 +0000 http://www.calcioblog.it/post/732674/germania-messico-0-1-highlights-e-video-gol-mondiali-russia-2018 http://www.calcioblog.it/post/732674/germania-messico-0-1-highlights-e-video-gol-mondiali-russia-2018 Redazione CalcioBlog Redazione CalcioBlog

Germania-Messico 0-1. A Mosca, allo stadio Luzhniki, l'esordio dei campioni del Mondo in carica è stato più duro di quanto potessero pensare e infatti è stato il Messico a conquistare la prima vittoria nel Gruppo F dei Mondiali di Russia 2018.

Nel primo tempo si è subito capito che il Messico aveva intenzione di vendere carissima la pelle e ha dimostrato anche di aver trovato la chiave per mettere in difficoltà i campioni in carica. I messicani, infatti, sono stati pericolosi in più occasioni, ma sono stati altrettanti "spreconi". Finalmente al 35' sono riusciti a metterla dentro con Hirving Lozano, ben servito dal Chicharito Hernández, ma favorito anche da un distratto Hummels. Lozano ha insaccato alle spalle di Neuer calciando la palla verso l'angolino basso di sinistra della porta tedesca. Tra i tedeschi è stato Kroos a mettersi più in luce, ma è stato sempre impreciso e anche falloso e così si è andati all'intervallo con il Messico in vantaggio.

Nel secondo tempo la Germania ha giocato tutte le sue carte per poter pareggiare, cambio dopo cambio è diventata una squadra completamente a trazione anteriore, che, come è ovvio, ha subìto anche tutte le ripartenze fulminee dei messicani. Tuttavia nessuna delle due nazionali in campo è riuscita a trovare la via del gol e si conta sono un tiro realmente pericoloso, quello del giovane Brandt, proprio al 90', che ha scheggiato il palo. Era dal 1982 che la Germania non perdeva il match d'esordio.

Germania-Messico 0-1 | Video

CLICCA QUI per vedere gli highlights di Germania-Messico 0-1 di domenica 17 giugno 2018.

Germania-Messico 0-1 | Tabellino

Germania-Messico 0-1

Marcatore: pt 35′ Lozano

Germania (4-2-3-1): Neuer 6; Kimmich 6, Boateng 5.5, Hummels 5.5, Plattenhardt 5 (35′ st Gomez 5); Khedira 4.5 (15′ st Reus 5.5), Kroos 5; Muller 4.5, Ozil 4.5, Draxler 5; Werner 4.5 (41′ st Brandt 6). A disposizione: Ter Stegen, Trapp, Ginter, Goretzka, Sule, Rudy, Rudiger, Gundogan. Allenatore: Joachim Löw

Messico (4-2-3-1): Ochoa 6.5; Salcedo 6.5, Ayala 7, Moreno 6.5, Gallardo 6.5; Herrera 7, Guardado 7 (29′ st Marquez 6.5); Layun 7.5, Vela 7 (13′ st Alvarez 6.5), Lozano 7.5 (21′ st Raul Jimenez 6.5); Hernandez 7. A disposizione: Corona, Talavera, Marquez, Gutierrez, J. Dos Santos, Fabian, G. Dos Santos, Jesus C., Peralta, Aquino. Allenatore: Juan Carlos Osorio

Arbitro: Alireza Faghani (Iran)
Ammoniti: Moreno, Muller, Hummels, Herrera

PROSEGUI LA LETTURA

Mondiali: il decisivo gol di Lozano in Germania-Messico é stato pubblicato su Calcioblog.it alle 21:00 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
MotoGP Montmelò: trionfa Lorenzo, Rossi terzo Sun, 17 Jun 2018 15:44:51 +0000 http://www.motoblog.it/post/911400/motogp-jorge-salva-rossa-martello-anche-a-montmelo-dovi-ko-rossi-tiene http://www.motoblog.it/post/911400/motogp-jorge-salva-rossa-martello-anche-a-montmelo-dovi-ko-rossi-tiene Massimo Falcioni Massimo Falcioni

MotoGP, Jorge salva Rossa, “martello” anche a Montmelò. Dovi ko. Rossi tiene
Lascia il segno Montmelò. Pugno chiuso fuori carena, addirittura nel curvone dell’ultimo giro, in segno di sfida che continua e di trionfo bis per Jorge Lorenzo. Sorriso con metà rospo nel gozzo per Marc Marquez, “costretto” ad osservare da dietro il futuro compagno di squadra e ad accontentarsi di un secondo posto che però vale oro in proiezione mondiale.

Sguardo cupo da mea culpa per Andrea Dovizioso, ancora a terra, ancora e a zero punti per la terza volta nelle ultime quattro gare. Poi c’è Rossi, il “solito” Rossi, gran maestro di cerimonia, capace di capire che di più non ne ha, ancora a podio, ancora prima dei piloti Yamaha, ancora nel gioco che conta. Tutto qui? No. C’è il box Ducati. Tirato, anzi tiratissimo nei volti dei capi – poi spinto dai fatti ad accodarsi unendosi alla gran festa di Jorge – per un trionfo che porta la splendida Rossa alla super bastonata bis (per gli altri) dopo il Mugello: un trionfo che dopo il goccio di spumante rimasto nel culo della bottiglia lascia l’amaro in bocca perchè firmato non dal confermato Dovi (o dal neo acquisto Petrux) ma dal pilota irreverente e “non compreso” – dopo l’apoteosi inziale e l’ingaggio da star - già con le valige in mano verso i lidi del nemico Honda.

dovizioso-barcellona.jpg

Il resto è poca cosa. Anzi, il resto è contorno. Con gli italiani salvati, come detto, dall’inossidabile Valentino. Out il Dovi, out o peggio anche l’Andrea abruzzese e anche il rookie pesarese d’adozione Morbidelli. L’uno (della Suzuki in odore d’Aprilia) annuncia exploit ma non trova la quadra. L’altro si fa annunciare fra i “big” ma la strada è lunga e polverosa. Aprilia, Ktm &C sono (ancora) il contorno di un pasto dove basta un “primo” (Lorenzo) sostanzioso per essere sazi. Il “secondo” è per “buone forchette”, alta cucina firmata Marquez, fuoriclasse oltre misura che sa che è forse giunta l’ora di puntare sul piatto unico del titolo mondiale che rischiare abbuffate (leggi cadute…) in ogni week end di gara.

Nel valzer della vigilia di gara pomposamente chiamato di analisi tecniche ma di fatto solo gossip, sempre ben orchestrato dai media e non solo, alla fine la differenza la fa il pilota con la luna giusta: non la gomma, né altro. Non è così? Guardate la gara di oggi (e l’ultima del Mugello) con l’omaggio di Jorge a Giotto, guardate soprattutto la classifica generale: Marquez regge, anzi s’invola. Cala il Dovi, anzi precipita. Tiene Rossi. Recupera alla grande, con prepotenza, il maiorchino che sogna e fa sognare. Ne vedremo ancora (presto) delle belle. MotoGP infuocata.

valentino-rossi-catalan-gp-2018-motogp-31.jpg

PROSEGUI LA LETTURA

MotoGP Montmelò: trionfa Lorenzo, Rossi terzo é stato pubblicato su Motoblog.it alle 17:44 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Moto2, Barcellona: Quartararo trionfa in Spagna Sun, 17 Jun 2018 13:20:08 +0000 http://www.motoblog.it/post/911339/moto2-barcellona-quartararo-trionfa-in-spagna http://www.motoblog.it/post/911339/moto2-barcellona-quartararo-trionfa-in-spagna Umberto Schiavella Umberto Schiavella

quartararo-barcellona.jpg

Dopo la strepitosa pole di ieri, il francese Fabio Quartararo vince sul tracciato di Montmelò conquistando il suo primo podio in carriera portando la Speed Up alla vittoria. Seconda posizione per il portoghese Miguel Oliveira, terzo Alex Marquez.

Quarto posto per la Kalex del tedesco Marcel Schrotter seguito dal compagno di squadra Xavi Vierge e Brad Binder. Settima casella per l'italiano Lorenzo Baldassarri con Francesco Bagnaia e Sam Lowes. Chiude la top ten Iker Lecuona su KTM. Undicesimo posto per Andrea Locatelli, dodicesimo Simone Corsi, solo diciassettesimo Luca Marini.

GRAN PREMI MONSTER ENERGY DE CATALUNYA
Moto2 Classifica Gara 2018

1 20 Fabio QUARTARARO FRA HDR - Speed Up Racing Speed Up 38'22.059

2 44 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Ajo KTM +2.492

3 73 Alex MARQUEZ SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex +3.485

4 23 Marcel SCHROTTER GER Dynavolt Intact GP Kalex +4.398

5 97 Xavi VIERGE SPA Dynavolt Intact GP Kalex +4.687

6 41 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Ajo KTM +7.637

7 7 Lorenzo BALDASSARRI ITA Pons HP40 Kalex +7.724

8 42 Francesco BAGNAIA ITA SKY Racing Team VR46 Kalex +10.611

9 22 Sam LOWES GBR Swiss Innovative Investors KTM +13.909

10 27 Iker LECUONA SPA Swiss Innovative Investors KTM +15.124

PROSEGUI LA LETTURA

Moto2, Barcellona: Quartararo trionfa in Spagna é stato pubblicato su Motoblog.it alle 15:20 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Moto3, Barcellona: Bastianini e Bezzecchi, grande Italia! Sun, 17 Jun 2018 12:57:16 +0000 http://www.motoblog.it/post/911334/moto3-barcellona-bastianini-e-bezzecchi-grande-italia-bulega-super-anche-nella-sfortuna http://www.motoblog.it/post/911334/moto3-barcellona-bastianini-e-bezzecchi-grande-italia-bulega-super-anche-nella-sfortuna Massimo Falcioni Massimo Falcioni

bastianini-montmelo.jpg
Ben-Hur e la sua corsa delle quadrighe fanno un baffo alla Moto3 di oggi al Montmelò dove in un corpo a corpo infinito e senza esclusione di colpi è successo di tutto, anzi di più. Una gara di grande spessore tecnico-agonistico e di altissima tensione, un vero e proprio bowling ad eliminazione con tanti (troppi!) “birilli” a terra per errori o perché falciati da avversari col diavolo in corpo, piloti (su tutti Arenas e Masia) le cui esagerazioni vanno però sanzionate non solo con richiami verbali, altrimenti il motociclismo rischia di oltrepassare i limiti dello sport debordando in corrida.

Una gara che alla fine lascia il segno anche in classifica generale, con vincitori e vinti non del tutto annunciati. C’è, innanzi tutto, una conferma: quella del poleman Enea Bastianini, volpone astuto e da combattimento con la zampata del leone, che dopo due anni trionfa in gran rimonta, spremendo la sua Honda super in un volatone infinito su Bezzecchi, Rodrigo, McPhee, Suzuki.

E c’è, soprattutto l’altra conferma, pesantissima in ottica mondiale, quella, appunto, di un Marco Bezzecchi di straordinaria levatura, ottimo nel dosare tattica e strategia, un secondo posto preso coi denti che gli consente di rafforzare la sua leadership in classifica generale (103 punti) anche grazie al nuovo ko per caduta (errore imperdonabile quando viaggiava in testa!) di Jorge Martin, grande sconfitto della giornata, nella polvere, addirittura adesso terzo (68 punti) dietro a Di Giannantonio (84), anche lui caduto all’inizio, poi autore di una gran rimonta, alla fine 8°.

Nell’ordine d’arrivo non compare Nicolò Bulega, oggi tornato a battersi nel gruppo di testa, addirittura in grado di puntare al podio, forse al colpaccio. Un sogno svanito a 6 giri dal termine quando il portacolori dello Sky VR46 Team veniva falciato dalla moto di Canet, a sua volta travolto da Arenas, palesemente fuori misura in staccata. Grande delusione, con qualche imprecazione (legittima) nel ghiaione, per Nicolò che però pare davvero aver superato il lungo periodo di magra, una crisi evidentemente dovuta a problemi di assetto della sua Ktm e non alla perdita di smalto del pilota.

Un altro dei “nostri” a terra senza colpa è Migno, anche lui splendido protagonista e in lotta per un grande risultato, mancato proprio alla fine a causa dell’arrembante Masia che tocca McPhee che a sua volta atterra l’italiano. All’inizio un contatto aveva tolto di scena Dalla Porta, comunque tornato in gara, e Binder.

Il mondiale è più che aperto, ma Bezzecchi passa da outsider a pilota da battere, con Di Giannantonio adesso con 16 lunghezze sul compagno di squadra dello spagnolo, troppe volte a terra o per eccesso di foga o, forse, per eccesso di... boria. Chi sbaglia paga.

PROSEGUI LA LETTURA

Moto3, Barcellona: Bastianini e Bezzecchi, grande Italia! é stato pubblicato su Motoblog.it alle 14:57 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Monica Bellucci e Naomi Campbell per D&G uomo Sun, 17 Jun 2018 16:30:18 +0000 http://www.fashionblog.it/post/561212/monica-bellucci-e-naomi-campbell-per-dolce-gabbana-uomo-primavera-estate-2019 http://www.fashionblog.it/post/561212/monica-bellucci-e-naomi-campbell-per-dolce-gabbana-uomo-primavera-estate-2019 Giorgio Giorgio

Due nomi che fanno cassetta ed illuminano, ammettiamolo senza reticenze, la pagina. Due volti che da decenni ormai si accaparrano a colpi di fascino (e qualche piccolo scandalo) le copertine delle riviste più lette e glam della Terra. L'italiana Monica Bellucci e la britannica Naomi Campbell, fiere di un fascino irresistibilmente pieno e maturo, continuano a catalizzare l'attenzione di stampa e fan come dimostra anche questo ultimissimo exploit a Milano Moda Uomo, dove hanno sfilato per Dolce & Gabbana in mise squisitamente maschili. Ora in versione dandy dal rigore appena formale, ora gangaster dall'anima invece innegabilmente raffinata .

Inguainate in giacche impeccabili, chiuse in gessati irreprensibili e vamp come non mai sotto l'ala maliarda di un cappello (esibito sprezzantemente sulle ventitré), le due icone dalla sensualità evergreen e la grazia tutta felina hanno sottolineato con suadente nonchalance quella diversità di gender che è il cuore vivo e pulsante della nuova collezione di Dolce & Gabbana per la primavera-estate 2019.

Non vi è dubbio che ci troviamo di fronte ad un duo a dir poco inimitabile, a due bellezze spavaldamente diverse eppure sottilmente complementari che, sulle passerelle milanesi, hanno ruggito come due pantere; pantere che non temono confronti, consapevoli ancora una volta di come il tempo abbia non minato ma piuttosto nutrito ed irrobustito dal di dentro il loro fascino. Quello charme che conquista al primo sguardo, al primo fatalissimo sorriso.

PROSEGUI LA LETTURA

Monica Bellucci e Naomi Campbell per D&G uomo é stato pubblicato su Fashionblog.it alle 18:30 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Mangiare in ufficio non vi aiuta se siete a dieta Sun, 17 Jun 2018 15:54:11 +0000 http://www.benessereblog.it/post/173906/mangiare-in-ufficio-non-vi-aiuta-se-siete-a-dieta http://www.benessereblog.it/post/173906/mangiare-in-ufficio-non-vi-aiuta-se-siete-a-dieta Patrizia Chimera Patrizia Chimera

Mangiare in ufficio

Mangiare in ufficio non fa bene alla linea. Alzi la mano chi è costretto a mangiare seduto alla sua scrivania. Perché magari non si ha tempo nemmeno di spostarsi in un'altra stanza. O perché magari non si ha voglia di mangiare insieme agli altri. Lo facciamo a volte per ottimizzare i tempi, non concedendoci la giusta e sacrosanta pausa pranzo che, invece, farebbe bene a corpo e mente. Oltre che alla dieta.

Un recente studio condotto dal Cdc statunitense, presentato in occasione del meeting della American Society of Nutrition, ha analizzato il cibo consumato da più di 5mila lavoratori, cercando i capire le abitudini alimentari giornaliere. Cosa hanno scoperto i ricercatori? Che nella maggior parte dei casi chi mangiava in ufficio non mangiava in maniera corretta.

Il pasto medio che è emerso dallo studio, infatti, era ricco di cereali raffinati, zuccheri e grassi. In pochissimi erano presenti cereali integrali e frutta, che sappiamo essere parte fondamentale di una dieta sana ed equilibrata.

Inoltre lo studio ha confermato che chi mangia tutti i giorni in ufficio tende a ingrassare di più e aumenta il rischio di obesità. Sena dimenticare che di solito i valori del colesterolo sono molto più alti, mentre quelli di vitamine molto più bassi.

Stephen Onuphrak, uno degli autori, sostiene inoltre:

Molto del cibo era ottenuto gratis. I datori di lavoro potrebbero considerare l'idea di avere politiche che incoraggiano opzioni più sane a meeting ed eventi sociali.

Non dimentichiamo che la salute dei lavoratori incide pesantemente sulla produttività di un'azienda: ogni datore di lavoro dovrebbe averla a cuore!

Foto iStock

PROSEGUI LA LETTURA

Mangiare in ufficio non vi aiuta se siete a dieta é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 17:54 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Pesche grigliate salate, tante idee da provare Sun, 17 Jun 2018 18:29:58 +0000 http://www.gustoblog.it/post/211608/pesche-grigliate-salate-ricette http://www.gustoblog.it/post/211608/pesche-grigliate-salate-ricette SerenaVasta SerenaVasta

La frutta nelle ricette salate è una variazione sul tema che in estate può regalare piatti e sapori sorprendenti, idee fresche e sfiziose da gustare in famiglia ma anche da sfoderare con gli ospiti. Le pesche sono un frutto che si sposa molto bene con il salato, potete utilizzarle sia crude che grigliate e sono ottime per insaporire insalate, piatti unici, secondi e persino pizze e focacce. Vediamo insieme qualche consiglio per servire le pesche grigliate salate, piatti buonissimi che in estate sarà un piacere portare in tavola.

Le pesche grigliate salate le potete utilizzare nelle insalate, si sposano bene con le verdure a foglia verde come lattuga, rucola, songino, ma anche con il radicchio e la cipolla rossa di Tropea. Potete aggiungere mozzarella, prosciutto crudo, noci e scaglie di parmigiano e creare tante gustose varianti.

Molto buone anche le fettine di pesca avvolte con il prosciutto crudo e saltate in padella, potete usarle sui crostini oppure con un contorno di verdure. Potete sfruttare il connubio di pesche e prosciutto crudo anche per fare l’insalata di riso o la pasta fredda, alternative fresche e originali alle ricette classiche.

Le pesche stanno molto bene sia con i formaggi più delicati come ricotta e mozzarella che con quelli dal sapore più intenso come lo stracchino, la robiola o anche il gorgonzola.

Se invece volete restare sulle classiche versioni dolci vi consigliamo le pesche grigliate con il gelato oppure il semifreddo con pesche e yogurt.

Voi come le preferite le pesche dolci o salate?

Foto | iStock

PROSEGUI LA LETTURA

Pesche grigliate salate, tante idee da provare é stato pubblicato su Gustoblog.it alle 20:29 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Siria De Fazio: "Ecco perché mi sono operata" Sun, 17 Jun 2018 02:39:11 +0000 http://www.gossipblog.it/post/557533/grande-fratello-siria-de-fazio-volto-nuovo-operazione http://www.gossipblog.it/post/557533/grande-fratello-siria-de-fazio-volto-nuovo-operazione Fabio Morasca Fabio Morasca

siria-de-fazio.jpg

Siria De Fazio è una delle tantissime, ormai, ex concorrenti del Grande Fratello, il reality show tornato in onda quest'anno, su Canale 5, con la versione originale.

L'ex mangiafuoco originaria di Pomigliano d'Arco, che oggi ha 40 anni, oltre alla sua partecipazione al Grande Fratello, ha fatto parlare di sé anche per una relazione "speciale" con Naike Rivelli, figlia di Ornella Muti. L'anno scorso, inoltre, la De Fazio ha festeggiato l'ingresso nei 40 anni con un servizio fotografico sexy pubblicato su Playboy.

Intervistata dal settimanale Nuovo, Siria De Fazio ha parlato dell'operazione alla bocca alla quale ha dovuto sottoporsi per motivi di salute, che le ha stravolto, in termini positivi, i tratti del volto.

Siria De Fazio, infatti, è sempre bellissima ma, allo stesso tempo, è diventata davvero un'altra persona, come dimostrano anche le ultime foto pubblicate su Instagram:

Stento a riconoscermi quando mi guardo allo specchio, mi sembra di vedere un’altra persona. Devo ancora abituarmi al mio nuovo look ma sono contenta di come sono andate le cose.

Come già anticipato, la De Fazio ha dovuto sottoporsi a quest'operazione a causa di problemi di salute, alcuni di essi causati anche dalla sua attività circense di mangiafuoco:

Quando ho deciso di operarmi, non l'ho fatto per una questione estetica ma per problemi di salute: ho sofferto di anoressia per tanti anni e questa malattia ha reso le ossa, comprese quelle del viso, molto fragili. In più, il fatto che lavorassi come "mangiafuoco" mi ha causato alcuni piccolissimi calli in bocca. La mandibola, poi, era spostata indietro di un centimetro rispetto alla normalità e questo mi causava, oltre allo slittamento in avanti dei denti, mal di testa, problemi di masticazione, di respirazione e di postura.

Siria De Fazio, in passato, si è comunque sottoposta ad un altro intervento puramente estetico. Dopo questo secondo intervento, l'ex concorrente del GF9 vuole fermarsi con le operazioni:

Ho rifatto naso subito dopo la partecipazione al Grande Fratello: quella è stata una scelta estetica perché il naso di prima non mi piaceva e credo che questo ritocco abbia migliorato la mia immagine. Però non voglio rifare altro: per il momento mi fermo con gli interventi.

PROSEGUI LA LETTURA

Siria De Fazio: "Ecco perché mi sono operata" é stato pubblicato su Gossipblog.it alle 04:39 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Orologio Eluxio Tempus: il fascino della distinzione Sun, 17 Jun 2018 10:40:29 +0000 http://www.deluxeblog.it/post/286456/orologio-eluxio-tempus-il-fascino-della-distinzione http://www.deluxeblog.it/post/286456/orologio-eluxio-tempus-il-fascino-della-distinzione Rosario Scelsi Rosario Scelsi

L'orologio Eluxio Tempus nasce dal genio creativo di Osvaldo Marzo, intraprendente italiano residente in Germania. Questo gioiello da polso sboccia in tiratura limitata e la sua produzione non supera quota 35-40 unità l'anno.

Il design si riallaccia a quello che andava di moda a cavallo fra gli anni '60 e '70 e sposa una linea nostalgico-vintage che guadagna il consenso degli occhi, specie in virtù della preziosa esecuzione di questo dresswatch con spessore minimo della cassa di soli 8 millimetri.

Una lavorazione Soleil con microsabbiatura caratterizza il quadrante, che prende forma da un lavoro artigianale frutto dell'impiego di un apparato privo di motore elettrico e gestito manualmente. Cuore pulsante di questo orologio è il Calibro SW215-1 a carica manuale di produzione svizzera, in versione rodiata con decorazioni a Cótes de Genéve, perlage e viti azzurrate.

Quattro le versioni di quadrante disponibili, per soddisfare al meglio i gusti dei clienti, su ordinazione. A completare il pacchetto provvede il cinturino in pelle di vitello, felicemente intonato alla tela grafica complessiva dell'orologio, per un risultato coerente in tutti i suoi aspetti.

PROSEGUI LA LETTURA

Orologio Eluxio Tempus: il fascino della distinzione é stato pubblicato su Deluxeblog.it alle 12:40 di Sunday 17 June 2018

]]>
0
Adozioni su Petsblog: Bianca ha bisogno di una famiglia Sun, 17 Jun 2018 14:00:09 +0000 http://www.petsblog.it/post/141564/adozioni-animali-su-petsblog-bianca-ha-bisogno-di-una-famiglia http://www.petsblog.it/post/141564/adozioni-animali-su-petsblog-bianca-ha-bisogno-di-una-famiglia Maria Vasta Maria Vasta

Adozioni animali su Petsblog Bianca

Adozioni animali su Petsblog – Eccoci di nuovo insieme con la nostra rubrica delle adozioni, pronti a conoscere una bellissima maremmana di 2 anni di nome Bianca. La splendida cagnolona che potete vedere nella foto in alto è arrivata al rifugio che era poco più che cucciola. E' stata salvata dalle strade dell'Abruzzo, e come potete vedere oggi è una signorina davvero bellissima. Bianca è una prima donna, va d'accordo con cani maschi e femmine, ma come è giusto che sia, reclama i suoi spazi.

Questa cagnolona è incredibilmente leale, ama giocare (anche con i bambini piccoli) e sarà una compagna perfetta per chi ama fare delle lunghe passeggiate. È abituata ad andare a passeggio con pettorina e guinzaglio, e possiamo garantirvi che accoglierla nella vostra famiglia migliorerà incredibilmente la vostra vita.

Attualmente Bianca si trova in provincia di Milano, e se siete interessate a questo splendore, non dovete far altro che affrettarvi a chiamare il numero 349 31 54 238, tutti i giorni dalle 12.00 alle 15,00, e dalle 18.00 alle 19.00.

Le adozioni di Petsblog


Fate parte di un’associazione animalista, siete volontari in qualche struttura e volete farci conoscere qualche vostro ospite per provare a trovargli una casa? Qui ci sono tutte le istruzioni e i dettagli. Basta mandarci una bella foto del pet, la sua età, nome, sesso, la sua storia e quanti più dettagli possibili all’indirizzo adozioni@petsblog.it.

PROSEGUI LA LETTURA

Adozioni su Petsblog: Bianca ha bisogno di una famiglia é stato pubblicato su Petsblog.it alle 16:00 di Sunday 17 June 2018

]]>
0